Bunq: la travel card e il conto corrente. Vantaggi, funzioni e recensioni

Cos’è Bunq? Bunq è un vero e proprio conto corrente gestibile in tutte le sue fasi interamente online, con annessa carta di credito. L’istituto è olandese, ma Bunq è disponibile in ogni Paese della comunità europea. In questa recensione completa ne vedremo tutte le caratteristiche principali, soffermandoci chiaramente sul suo funzionamento, sui costi di gestione abbinati ai vari piani disponibili, come effettuare la richiesta, e tutto quello che occorre sapere su questo interessante prodotto.

Bunq: come funziona?

Il conto corrente online Bunq offre due differenti piani per utilizzo privato (Premium e Joint), e uno destinato ad una clientela di professionisti, denominato Business. In aggiunta troviamo anche un quarto piano, chiamato Travel Card, gratuito e con specifiche funzionalità destinate al viaggio. Come detto, la banca è olandese, ma operante in tutta Europa, e il prodotto è da ritenersi sicuro perché l’Istituto aderisce al “Sistema di Garanzia dei Depositi olandese“, che tutela i depositi per importi fino a 100.000 euro.

La scelta del piano da sottoscrivere è piuttosto semplice, dal momento che il Premium è destinato ad una sola persona e Joint permette invece la cointestazione. Ad ogni modo, entrambe le soluzioni prevedono due carte: una di debito del circuito Maestro, e una di credito Mastercard. La richiesta delle due carte potrà essere effettuata direttamente dall’app in seguito all’attivazione del conto. La carta di credito non potrà venire utilizzata in assenza di fondi su Bunq.

Anteprima del sito Bunq | Bunq travel card con conto corrente
Anteprima del sito Bunq

Ciò significa che funzionerà alla stregua di un bancomat o eventualmente di una carta prepagata, ma a differenza di queste ultime due soluzioni, potrà venire utilizzata per il noleggio auto o la prenotazione degli hotel. Tra le funzionalità che contraddistinguono Bunq da altri prodotti analoghi, troviamo quella di poter creare dei “sotto conti”, così da mantenere ordinati i propri fondi. Ad esempio, si potrebbe pensare di crearne uno per le bollette, uno per i viaggi, uno per la spesa alimentare, etc…

La particolarità di questa opzione, è che oltre a quello che è lo spostamento manuale dei fondi nei vari portafogli, la stessa applicazione potrà effettuarne altri automatici, arrotondando le spese effettuate. Volendo fare un esempio concreto, se ad esempio si fosse sostenuta una spesa di 5,50 euro, Bunq potrebbe arrotondare a 6 euro spostando in maniera del tutto automatica i 50 centesimi di differenza all’interno del sotto conto prescelto.

Con Bunq possiamo svolgere un gran numero di operazioni tra le più comuni, come ricevere ed effettuare bonifici grazie al codice IBAN. Per quanto concerne invece i bonifici internazionali, Bunq utilizza TransferWise, così da ridurre le spese.

Costi e limiti

Come anticipato, l’offerta di Bunq si differenzia in quattro diversi piani tariffari. Uno di questi è totalmente gratuito, e prevede solamente una spesa iniziale per l’apertura di 9,99 euro ( Travel). Le altre opzioni invece non presentano alcun costo di questo tipo. Per quanto concerne il canone mensile, per il piano Premium è di 7,99 euro, mentre per i piani Joint e Business, passa a 9,99 euro al mese. Di seguito gli altri principali costi:

Prelievi: 10 gratuiti con carta di debito in tutto il mondo. I successivi, 0,99 euro.
Bonifici SEPA: gratuiti. Per il piano Business è prevista una commissione di 0,10 euro.
Bonifici internazionali: vengono applicate le tariffe Transferwise.
Ricarica con bonifico: gratuita.
Pagamenti con valuta estera: gratuiti.
Ricarica con carta: commissione dello 0,5%.
Versamento contanti: gratuiti per importi fino a 100 euro mensili. Oltre questa somma, viene applicata una commissione dell’1,5%.

In merito alla Travel Card dobbiamo fare una precisazione. Per i titolari degli altri piani, la richiesta di attivazione è gratuita. Infine, per il piano Premium sono previste 3 carte incluse, mentre per il Joint sono 4. Ad ogni modo, per le condizioni economiche, è sempre opportuno fare riferimento al sito ufficiale, dato che con il tempo potrebbero subire delle variazioni.

Bunq: app per smartphone, saldo e lista movimenti

Attraverso l’applicazione Bunq, che ricordiamo essere disponibile sia per utenti Android che iOS, è possibile svolgere qualsiasi operazione prevista, dal momento che stiamo parlando di un conto gestibile online. Questo significa che si potranno emettere bonifici, fare pagamenti online, presso gli esercizi commerciali, ma anche controllare il saldo e la lista movimenti. Infine, tramite l’app è possibile anche fare la sospensione e la riattivazione delle carte collegate al conto.

Anteprima dell'app Bunq | Bunq travel card con conto corrente
Anteprima dell’app di Bunq

Come ricaricare, richiedere e attivare Bunq

Come anticipato, la ricarica di Bunq può essere effettuata in tre modalità: bonifico, carta di credito e versamento in contanti. La prima non prevede alcun costo aggiuntivo. La seconda una commissione dello 0,5%, mentre la ricarica in contanti, per importi mensili eccedenti i 100 euro, prevede un costo dell’1,5%. Il versamento in contanti è possibile alle casse dei supermercati PAM attraverso il servizio ViaCash.

Per la richiesta del conto, sarà sufficiente recarsi sul sito ufficiale, ed avviare la procedura online, che richiederà solamente pochi minuti. Si dovranno chiaramente tenere a disposizione un documento d’identità valido e il codice fiscale. L’attivazione del conto è rapidissima, mentre per la ricezione delle carte all’indirizzo comunicato, occorre qualche giorno lavorativo.

Bunq: in conclusione

Un prodotto flessibile, versatile e particolarmente economico. In questo modo potremmo riassumere le caratteristiche principali di Bunq, una banca digitale disponibile sullo smartphone che al momento si differenzia da altri prodotti simili per gli aspetti citati. A conferma di ciò, le numerose opinioni positive presenti in rete, anche sulla fruibilità dell’app stessa oltre che per le funzionalità del conto.

Scopri di più sul sito ufficiale: https://www.bunq.com/it/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *