Carta Bancomat Unicredit: Tipologie, Caratteristiche, Come Funziona, Richiesta e Limiti

Il bancomat Unicredit è una carta di debito collegata al conto corrente rilasciato dall’istituto bancario. Consente di effettuare pagamenti online e fisici, oltre a poter prelevare danaro presso gli ATM convenzionati. La carta può essere richiesta presso uno sportello Unicredit, oppure online registrandosi sull’apposito sito dedicato, aprendo un profilo personale e seguendo le linee guida.

Tipologie e caratteristiche

Unicredit rilascia 3 bancomat:

Bancomat Maestro

La carta rilasciata dal circuito Maestro è utilizzabile presso tutti i bancomat di Unicredit e agli altri ATM senza alcuna commissione, è dotata di un microchip che ne garantisce la sicurezza nell’utilizzo nei pagamenti online e fisici presso i negozi, anche a livello internazionale.
I prelievi presso i Postamat prevedono un costo aggiuntivo.

Bancomat V-Pay

La carta è molto sicura grazie a un innovativo dispositivo di sicurezza contenuta nel microchip (non clonabile) che consente di effettuare operazioni in tutto il mondo e presso tutti gli sportelli Bancomat o PagoBancomat.

Bancomat V-Pay Genius Teen

Questo bancomat è riservato a chi ha un’età tra i 13 e i 17 anni.
È una carta pensata per la dinamicità di una fascia di età molto dinamica, il suo utilizzo è davvero vantaggioso online, ma come le altre si possono effettuare prelievi presso gli ATM italiani e anche esteri. Con l’accesso ai bancomat Unicredit si può monitorare il saldo ed effettuare ricariche telefoniche. L’app associata consente un monitoraggio continuo del conto ed effettuare movimenti e prelievi. No ci sono costi di gestione e di operatività, considerata la consistenza dei conti che in questa fascia di età.

Operazioni consentite con i bancomat Maestro e V-Pay:

  • acquisti online o presso esercizi commerciali che accettano la carta;
  • prelevare somme da sportelli convenzionati in Italia e all’astero (i prelievi da bancomat non Unicredit hanno un costo di 2,00€);
  • vasare danaro in contanti o con assegno tramite un bancomat Unicredit;
  • pagamenti utenze, i bollettini postali ed emissione di bonifici;
  • effettuare RIV e MAV;
  • pagare il Bollo ACI (solo in lacune regioni);
  • effettuare ricariche telefoniche e Mediaset Premium.

Limiti

Sono previste spese di gestione annuale pari a 20,00€, i prelievi effettuati presso gli ATM Unicredit sono gratuiti, quelli operati su bancomat non convenzionanti costano 2€. Il bancomat è privo di un IBAN diretto e non può ricevere direttamente danaro che invece deve transitare tramite il conto corrente. I prelievi effettuati all’estero su altra valuta generano un interesse ulteriore calcolato con l’1,75% sulla somma prelevata.
Sono gratuite tutte le seguenti operazioni:

  • gli acquisti online;
  • i prelievi e i versamenti in contante e in assegno presso ATM Unicredit.

L’utilizzo giornaliero può essere limitato sia dalla banca con decisione unilaterale o su richiesta del cliente da un minimo di 200€ a un massimo di 500. Medesimo discorso per il limite di utilizzo che può arrivare fino a un massimo di 2.000 € o a cifre inferiori.

Come funziona

Al bancomat è associata un’app scaricabile su smartphone compatibile con tutti i sistemi operativi (Android o iOS) con il quale effettuare qualsiasi operazione, sia tramite Google pay o Apple pay. Il bancomat è associato a un conto corrente che di fatto alimenta le operazioni della carta trattandosi di uno strumento a debito. Le modalità di verifica sono multiple, c’è quella tradizionale allo sportello, oppure tramite il bancomat della Unicredit utilizzando l’apposito PIN o mediante il sito dedicato alla funzione di home banking o tramite l’app scaricata sul dispositivo personale.

Il bancomat di Unicredit utilizzano il sistema di verifica “Bank Allert”, il quale a ogni operazione invia un messaggio sul telefonino associato alla carta. Ogni tentativo per un utilizzo fraudolento della carta può essere bloccato. Le operazioni all’estero sono abilitate solo presso le attività che aderiscono ai circuiti in grado di leggere il microchip presente sulla carta, è una carta molto sicura senza il rischio della clonazione e richiede il PIN in ogni operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *