Carta Tasca e Tasca Conto: Costi e Vantaggi della Carta Prepagata BCC

Oggi è sempre più indispensabile disporre di una carta prepagata per effettuare pagamenti. Scegliere la soluzione migliore non è sempre facile in quanto sono tantissime le offerte presenti. Una tra le più interessanti è quella proposta da Banca BCC. La banca offre alla propria clientela due diverse soluzioni di carte prepagate: Carta Tasca e di Carta Tasca Conto. Qui troverai una breve guida che spiega nel dettaglio le caratteristiche principali di ciascuna delle due possibilità. Infine potrai scoprire come scegliere tra le due la soluzione che più si adatta alle tue esigenze.

Carta Prepagata Tasca BCC

La Banca di Credito Cooperativo propone ai clienti la carta Tasca, che non è altro che una prepagata dotata di un codice IBAN. Per questo motivo con questa carta è possibile fare e ricevere bonifici, oltre ad effettuare pagamenti e prelevare contante presso gli sportelli. Inoltre si ha la possibilità di domiciliare le bollette e altre utenze. In più la carta Tasca è dotata anche della tecnologia contatless che permette di effettuare pagamenti inferiori ai 25 euro semplicemente avvicinando la carta ai pos abilitati.

Carta Tasca BCC
Carta Tasca BCC

Costi, Ricarica e Funzionalità

La carta Tasca di BCC ha un costo di attivazione di 5 euro. Prevede un massimale di 3000 euro e non ci sono limitazioni di spesa. Invece per quanto riguarda il prelievo presso gli sportelli ATM la cifra massima giornaliera che è possibile prelevare è di 500 euro. Il costo dell’operazione è pari a 1,50 euro. La ricarica la si può effettuare sia presso gli sportelli che tramite l’homebanking. Nel primo caso il costo è di 1 euro nell’atro invece l’operazione è gratuita. La gestione della carta può essere fatta anche app per smartphone.

La carta Tasca di BCC è la soluzione ideale in particolare per i più giovani che non dispongono di un conto corrente o bancomat. Molto interessante anche i fatto che può essere utilizzata senza problemi anche all’estero. Infine devi sapere che questa è una carta zero spese. Infatti se si ricarica la carta online e non si richiede l’estratto conto cartaceo non si paga nulla.

Carta Tasca Conto

La carta Tasca Conto è un’ottima alternativa al conto corrente, che ha costi più alti. Grazie a queste soluzione avrai la possibilità di prelevare contanti, pagare ed inviare o ricevere bonifici. Infatti una delle sue caratteristiche più interessanti consiste nel fatto che è dotata di IBAN. Per i pagamenti inferiori a 25 euro si ha la possibilità di pagare senza inserire il pin grazie alla tecnologia contactless.

Carta Tasca Conto BCC
Carta Tasca Conto BCC

Costi, Vantaggi e Funzionalità

Ogni operazione che effettui con questa carta è gratuita, tuttavia ci sono delle eccezioni come le operazioni di ricarica, la domiciliazione delle utenze e i pagamenti dei bollettini Mav e Rav. Il massimale della carta Tasca Conto è pari a 14000 euro. Uno degli aspetti più interessanti di questa soluzione riguarda la possibilità di poter collegare alla tua Tasca Conto tutte le carte aggiuntive Tasca in +. Inoltre è possibile attribuire a ciascuna un tetto massimo di spesa. I costi che è necessario sostenere per l’attivazione della carta Tasca Conto sono di 30 euro. Le operazioni di ricarica prevedono delle commissioni in base al fatto che si effettui l’operazione in banca, tramite uno sportello Atm. In questo caso il costo è di 1 euro mentre nel primo è di 4 euro. Il prelievo prevede invece una commissione di 1,50 euro. In questo caso la cifra massima giornaliera che è possibile prelevare è di 500 euro.

Non è previsto nessun limite massimo di spesa giornaliera e neanche un numero massimo di operazioni che si possono effettuare. Invece per quanto riguarda i bonifici sia inviati che ricevuti l’operazione è gratis. Tramite il servizio di homebanking si ha la possibilità di controllare il proprio saldo. Si può utilizzare anche l’app disponibile sia per smartphone che tablet. La richiesta della carta Tasca Conto deve essere effettuata online. Si deve avere a portata di mano un documento di riconoscimento, il codice fiscale e il proprio smartphone. 

Considerazioni Finali

Ora non rimane che stabilire quale delle due soluzioni sia la migliore. Rispondere a questa domanda non è semplice in quanto dipende per prima cosa da quali sono le proprie esigenze. Infatti la carta Tasca è una carta prepagata e non è collegata a nessun conto a differenza dell’altra tipologia. Quindi si adatta principalmente ai giovani. Inoltre ha dei costi di attivazione decisamente inferiori rispetto alla carta Tasca Conto. Quest’ultima tuttavia permette di associare al proprio conto più di una carta. Inoltre prevede una disponibilità maggiore di denaro presente sulla carta. In caso di furto o smarrimento di una delle due carte è possibile contattare 24 ore su 24 il Numero Verde per bloccare la carta. Entrambe sono molto utili sia per effettuare acquisti nei negozi fisici che online. Quindi ora che conosci le caratteristiche di queste due carte puoi decidere facilmente quale fa al caso tuo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here