Meglio Visa o Mastercard? I Due Circuiti a Confronto

Se hai una carta di credito o un bancomat, avrai certamente notato il piccolo logo che compare in basso a destra: molto probabilmente sarà Visa o Mastercard. Le due società, infatti, si contendono il 90% del mercato globale, con l’unica eccezione della Cina, in cui l’unico emettitore di carte di credito autorizzato è China UnionPay. Le banche italiane adottano principalmente due strategie quando si tratta di assegnare una carta di credito a un nuovo cliente: o danno al cliente la possibilità di scegliere il circuito – Visa o Mastercard – oppure, se la banca ha stipulato un contratto in convenzione con uno dei due circuiti, rilasciano direttamente una carta che già appartiene a uno dei due.

Ma che cosa si intende per “circuito di pagamento“? Significa che sia Visa che Mastercard si pongono da intermediari tra la banca che ha emesso la carta e il venditore che deve ricevere il pagamento di un prodotto o servizio. In pratica, ogni volta che effettui un acquisto, il circuito che hai scelto per la tua carta compie per te i seguenti tre passaggi: controlla con la banca emittente se la transazione può essere accettata o rifiutata verificando fondi disponibili e titolarità della carta, conferma al venditore che il pagamento può essere effettuato, processa il pagamento tra il tuo istituto di credito e il venditore. Per fare tutto questo, ovviamente, i due circuiti trattengono una commissione in percentuale sull’importo della transazione effettuata: questo è il loro guadagno. Sia Visa che Mastercard applicano le rispettive commissioni stabilite.

Qual è la più conveniente allora? Per rispondere a questa domanda, analizzeremo più da vicino queste due società, premettendo che sono entrambe americane, quotate in borsa e sono ormai due colossi dalla dimensione finanziaria equiparabile, dato che è difficile oggi trovare un negozio che accetti solo una delle due. 

Circuito Visa

Visa Inc. è nata nel 1958 e oggi è la leader mondiale nel settore delle carte di credito e di debito: realizza infatti più del 50% delle transazioni. La forza di un operatore non si misura infatti sulla base del numero di carte emesse (che possono anche rimanere inutilizzate), ma piuttosto sul volume degli scambi effettuati nel loro circuito di appartenenza. Visa non emette direttamente carte di credito. Questo compito spetta alle banche che, oltre a gestire le varie tipologie di carte di credito, fissano anche le condizioni di utilizzo e le spese. A questo proposito, da sottolineare è il fatto che le carte di credito vengono rilasciate solo in seguito a una valutazione del rischio da parte della banca. É offerta infatti solo ai clienti ritenuti affidabili, cioè quelli in grado di fornire adeguate garanzie – come l’accredito regolare sul conto dello stipendio – e una buona storia creditizia. Infine, Visa offre ai consumatori la possibilità di effettuare acquisti e pagamenti online in assoluta sicurezza grazie al sofisticato sistema di controllo “Verified by Visa” per bloccare qualsiasi tentativo di frode.

VISA
VISA

Circuito Mastercard

Mastercard Incorporated nasce nel 1966 ed è oggi la numero 2 al mondo. In totale, copre circa il 33,5% delle transazioni a livello mondiale e a Mastercard appartiene anche il noto circuito Maestro/Cirrus. Anche il servizio di sicurezza di Mastercard è avanzatissimo e prevede un codice di sicurezza per gli acquisti online chiamato “Mastercard SecureCode“. Sia Verified by Visa che Mastercard SecureCode utilizzano il sistema di Password OTP (one time password), per cui viene inviato un codice temporaneo al numero di telefono associato alla carta, questo codice va inserito entro un tempo limitato (di solito 10 minuti) per poter completare la transazione. 

Mastercard
Mastercard

Visa e Mastercard a Confronto

Come abbiamo visto, in termini di sicurezza e di diffusione geografica i circuiti Visa e Mastercard sono identici. Anche per i servizi offerti sono perfettamente comparabili (utilizzo mediante Pos, prelievi agli Atm, modalità contactless) e tutti e tre offrono carte di debito, di credito e prepagate. Le differenze tra una carta o l’altra dipendono principalmente dalle tue abitudini e preferenze: per esempio se utilizzi la carta soprattutto per acquisti nei negozi tradizionali oppure online e quanto viaggi. Mastercard risulta essere la carta che garantisce le migliori condizioni di assicurazione sui noleggi auto. Così come se viaggi nell’Est Europa e in Sud America è leggermente preferibile avere una Visa mentre nell’Ovest dell’Europa è più diffuso il circuito Mastercard. Forse Mastercard è più veloce nel rimborsare il titolare per acquisti fraudolenti fatti in seguito al furto della carta di credito, ma anche Visa, come abbiamo visto, è efficiente sotto il profilo della protezione dell’acquisto grazie alla tecnologia 3D Secure. 

Considerazioni Finali

Sulla base della nostra analisi, la carta giusta per te può essere quindi indipendentemente Visa o Mastercard; nessuna delle due vince sull’altra. Il consiglio è: scegli bene la banca prima della carta. I circuiti, infatti non emettono carte, quindi non dipendono da essi i costi di attivazione o di mantenimento. Ciò implica che i paragoni tra le diverse carte vanno fatti più che altro in base ai costi di gestione che ti applicherà la banca per usare la carta, Visa o Mastercard che sia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here