Postepay Standard: la Prepagata di Poste Italiane

Tra le carte maggiormente diffuse in tutte le fasce di popolazione per le innegabili qualità capaci di coniugare sapientemente flessibilità e costi contenuti c’è sicuramente la Postepay Standard. È uno dei prodotti finanziari che ha letteralmente aperto la strada a soluzioni simili sul mercato italiano e ha saputo porre l’attenzione sulla necessità e sul piacere di disporre di una carta sempre pronta all’uso. Si tratta di una carta prepagata emessa dall’azienda Poste Italiane, operante sul circuito internazionale Visa. A differenza della sorella maggiore, la Postepay Evolution, la versione Standard non è munita di IBAN. Presente invece il chip contactless, necessario per effettuare pagamenti presso gli esercizi commerciali senza dover inserire il PIN, a patto che l’esborso sia pari o inferiore ai 25 Euro.

Funzionalità e Vantaggi

La carta Postepay Standard è una carta che riesce perfettamente a sopperire all’assenza dell’IBAN mediante funzionalità di sicuro interesse per un uso quotidiano. La carta può essere impiegata per effettuare pagamenti sia presso esercizi commerciali fisici sia online con estrema semplicità. È inoltre possibile effettuare prelievi in tutti gli ATM abilitati anche al di fuori della zona Euro, ricaricare comodamente il gestore del proprio numero di cellulare e tutte le altre operazioni di rito più consuete. Purtroppo, a causa della mancanza dell’IBAN, non può essere utilizzata per quelle che possono essere le funzionalità più avanzate di una carta, quindi l’accredito del proprio stipendio o pensione o la domiciliazione delle bollette o ancora l’invio o ricezione di bonifici risulteranno inattuabili.

Naturalmente è una carta che mal si sposa con quelle che possono essere le esigenze o necessità di un professionista o di un utente con un flusso finanziario quotidiano medio-alto, però per ragazzi o clienti che non hanno bisogno di un conto corrente risulta assolutamente perfetta. Interessante la possibilità di usufruire di una versione della carta dedicata agli over 10, per fornire ai figli minorenni un sistema tramite cui effettuare spese in totale autonomia, la cosiddetta Postepay Standard Junior. L’estrema semplicità e flessibilità, nonché un aspetto gestionale ed economico decisamente ridotti al minimo, sono i punti di forza di questa carta. La Postepay Standard consente comunque di usufruire del cashback statale mediante cui poter ricevere sino al 10% sull’importo totale dei vari acquisti.

Carta Prepagata Postepay Standard
Carta Prepagata Postepay Standard

Costi e Limiti della Carta

L’aspetto legato ai costi da sostenere è sicuramente uno dei fiori all’occhiello della Postepay Standard. L’esiguità delle spese da sostenere è ben delineata sin da quelli che sono gli aspetti iniziali. L’emissione della Postepay Standard, infatti, prevede un costo di 10 Euro che scende a 5 Euro laddove si richieda la versione Junior. La ricarica da sostenere al momento dell’emissione incide con un relativo esborso di 5 Euro. Totalmente gratuiti risultano gli aspetti gestionali e il rinnovo. Zero spese anche per quel che riguarda i pagamenti sia presso gli esercenti fisici sia online, le ricariche di cellulare e in generale tutte le spese che difatti presentano commissioni gratuite.

I prelievi effettuati da tutti gli ATM Postmat e da quelli presenti in zona Euro impattano con una spesa di 1 Euro, cifra che sale a 5 Euro laddove il prelievo venga effettuato in zona Extra Euro. Il plafond massimale della carta è di 3.000 Euro con limite di pagamento quotidiano corrispettivo della medesima cifra. Il prelievo giornaliero può avere un massimale di 250 Euro, mentre risulta illimitato mensilmente da ATM. La ricarica online può avere il medesimo importo del plafond a patto che il numero di ricariche effettuabili non sia superiore alle 2 quotidiane.

App Mobile, Saldo e Movimenti

È presente un app proprietaria realizzata dall’emittente Poste Italiane mediante cui tenere traccia di tutti gli aspetti gestionali e delle opzioni con un’usabilità altamente user friendly. L’app è scaricabile gratuitamente e disponibile sia per ambiente Android sia per iOS. È realizzata in modo tale che consenta anche una semplice visualizzazione e riepilogo nel caso si sia titolari di più di una carta Postepay. Tramite l’app sarà anche possibile procedere al blocco della carta o alla modifica delle limitazioni di pagamento o prelievo con un semplice click. L’app infine risulta perfettamente associabile sia a Google Pay sia ad Apple Pay per usufruire della funzione di mobile payment.

La gestione della carta è una delle peculiarità maggiormente apprezzate da tutti gli utenti che ne lodano l’estrema chiarezza e semplicità. Il proprio saldo e la movimentazione finanziaria è possibile visionarli sia attraverso il sito ufficiale di Poste Italiane, dopo essersi loggati nella specifica area personale, o con l’app stessa dopo aver fornito le credenziali d’accesso per poter accedere al profilo privato.

Come Ricaricare la Carta

Decisamente variegate le metodologie mediante cui si potrà procedere con la ricarica della carta. Si potrà ricaricare la Postepay Standard recandosi personalmente presso un ufficio postale e utilizzare dei contanti o usufruire di una carta terza appartenente al circuito PostMat. Disponibile anche l’opzione di ricarica mediante gli sportelli ATM di PostMat, in cui il pagamento effettivo potrà essere eseguito ricorrendo a una Postepay Evolution o a una qualsiasi carta di credito indipendentemente dal circuito su cui opera. L’internet banking è assolutamente supportato e garantisce la ricarica sia sul sito ufficiale di Poste Italiane tramite l’area personale sia impiegando l’app, quest’ultima a patto che il necessario servizio di Bancoposta risulti perfettamente attivo.

Come Richiederla e Attivarla

L’iter procedurale necessario per procedere con la richiesta e relativo rilascio consta di pochissimi passaggi e impiega poco più di 5 minuti. Sarà sufficiente recarsi in un ufficio postale e richiedere espressamente la carta Postepay Standard. Dopo il completamento di un apposito form informativo, basterà consegnare una copia di un documento di riconoscimento attualmente in corso d’uso e il codice fiscale. Procedura analoga nel caso si richieda la carta Postepay Standard Junior destinata a un figlio. Naturalmente il minorenne sarò accompagnato da un genitore o un adulto che ne fa le veci per la firma dei documenti e per autorizzare l’effettivo rilascio. La carta è immediatamente attiva e operativa.

Considerazioni Finali

In conclusione, si può certamente dire che sia una carta i cui limiti non riescono però ad offuscare le indubbie qualità che la concernono, per lo più l’estrema flessibilità e l’economicità delle spese da sostenere sia in fase di richiesta sia di gestione. Sicuramente apprezzabile, infine, la presenza di funzionalità e caratteristiche che la rendono ideale per ragazzi o utenti con basse pretese di spesa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here