Qonto: il conto per Pmi e liberi professionisti. La recensione completa

Qonto, la neobank di origine francese fondata nel 2016, è in breve tempo entrata a pieno titolo nel panorama dei conti correnti italiani offrendo un conto business, con Iban italiano, 100% online e dedicato a PMI, start up e liberi professionisti che sono alla ricerca di un servizio che gli offra pagamenti semplici e veloci e una contabilità semplificata.

Insomma, una banca alternativa che cerca di garantire ai propri clienti una soluzione completa per la gestione finanziaria di ogni impresa. Il conto corrente Qonto è approdato in Italia solo nel 2019 ma all’estero è operativo già dal 2017 ed è riuscito a guadagnare, in così poco tempo, la fiducia di oltre 100mila clienti grazie anche alla sua estrema versatilità.

Anteprima del sito Qonto | Conto corrente Qonto
Anteprima del sito di Qonto

Può essere utilizzato in aggiunta o in sostituzione al conto corrente proposto dalle tradizionali banche e può essere richiesto da chiunque: dal semplice freelance al titolare di un’azienda strutturata passando per le ditte individuali e i liberi professionisti.

Ricordiamo infine che tutti i conti Qonto business integrano una o più carte di debito MasterCard con copertura assicurativa inclusa. Ma vediamo, più nel dettaglio, le caratteristiche di questo conto, come aprirlo, le spese, i limiti e le operazioni che si possono effettuare.

Come aprire il conto Qonto

Qonto offre prodotti e piani tariffari differenti a seconda delle diverse tipologie di attività imprenditoriali. La neo banca, con sede a Parigi, propone:

  • il conto Qonto business solo a 9 euro al mese;
  • il conto Qonto business standard a 29 euro al mese;
  • il conto Qonto business premium a 99 euro al mese.

Tutti e tre i conti possono essere aperti direttamente online, gratuitamente e in pochissimi minuti, basta un PC e una connessione internet. Collegandosi al sito di Qonto bisogna cliccare su provalo gratis inserendo poi la propria mail e seguendo le istruzioni fornite dalla piattaforma.

Puntando sulla semplificazione dei vari processi, Qonto nasce quindi con l’obiettivo di evitare ai propri clienti estenuanti file in banche e pile di documenti. Inoltre, una volta aperto il conto, i primi 30 giorni di prova sono completamente gratuiti.

Le operazioni che si possono fare con conto Qonto

Come con qualsiasi altro conto corrente dotato di Iban anche con Qonto si possono autorizzare addebiti diretti e ricevere ed effettuare bonifici sia all’interno dell’area SEPA che nel resto del mondo. Inoltre, se i fornitori o clienti hanno anche un conto Qonto i bonifici tra i conti sono gratuiti, illimitati e istantanei. Si possono pagare gli stipendi dei propri collaboratori disponendo un unico bonifico multiplo.

In più, il conto corrente Qonto, a seconda della tipologia scelta, è dotato di un certo numero di carte di debito MasterCard fisiche (One, Plus e X) e virtuali che possono essere gestite in tempo reale definendo, per ciascuna, i limiti di spesa e di prelievo. In ogni carta MasterCard è, tra l’altro, incorporata un’assicurazione che copre i viaggi di lavoro sia in Italia che all’estero.

Ciò che però davvero stupisce di Qonto è l’accesso all’innovativo servizio di commercialista/contabile. Integrando Qonto con i principali software CRM, per la gestione di paghe e fatturazioni, si possono raccogliere automaticamente le fatture dei fornitori e dei collaboratori, tenere sotto controllo le ricevute e permettere al commercialista di accedere per consultare l’estratto conto e scaricare le ricevute.

Costi e limiti conto Qonto

Per analizzare i costi e i limiti di Qonto occorre fare una distinzione tra i vari conti business. Il conto solo per liberi professionisti ha un canone mensile di 9 euro e comprende 20 bonifici in area SEPA (sia in entrata che in uscita) e addebiti diretti.

Sono previsti 0,50 euro per ogni transazione supplementare, una commissione dell’1% sui bonifici in uscita fuori dall’area SEPA e 5 euro per ogni bonifico swift in entrata. Sempre nei 9 euro mensili è compresa una carta fisica One. Ogni carta supplementare ha invece un costo di 5 euro.

Anteprima della piattaforma Qonto | Conto corrente Qonto
Anteprima della piattaforma

Il conto business che ha invece un costo mensile di 29 euro comprende 100 bonifici (sia in entrata che in uscita) e addebiti diretti in area SEPA con 0,40 euro per ogni transazione supplementare. Una commissione dell’1% sui bonifici swift in uscita e una del 2% sui bonifici swift in entrata. Nei 29 euro mensili sono inoltre incluse 2 carte fisiche One e 2 carte virtuali. Ogni carta fisica supplementare ha un costo di 5 euro mentre quella virtuale ha un prezzo di 2 euro.

Il conto premium, che prevede un canone mensile di 99 euro, comprende invece nel prezzo 500 bonifici (in entrata e in uscita) e addebiti diretti in area SEPA con un costo di 0,25 euro per ogni transazione supplementare.
Una commissione dell’1% sui bonifici swift in uscita e una del 2% sui bonifici swift in entrata. Aprendo un conto premium il titolare disporrà, comprese nel canone mensile, di 5 carte fisiche One e di carte virtuali illimitate. Ogni carta fisica supplementare ha un costo di 5 euro.

La carta di debito One inclusa nei conti ha un limite massimo impostabile per i pagamenti di 20mila euro mentre quello per i prelievi di contanti è di 1000 euro. I prelievi allo sportello hanno una commissione di 1 euro mentre i pagamenti in euro con carta sono gratuiti e quelli in valuta estera prevedono invece una commissione del 2% per transazione.
Chi ha esigenze particolari può associare alla carta One le altre carte di debito proposte da Qonto, tra cui Plus e X. Ognuna con limiti di prelievo e pagamento differenti.

Come visualizzare l’estratto conto e i movimenti

L’estratto conto e i movimenti del conto Qonto possono essere visualizzati sul sito ufficiale della neo-banca francese oppure sull’app Qonto disponibile sia per iOS che per android.

App per smartphone

Come già anticipato, Qonto è un conto corrente 100% online estremamente versatile e funzionale. In quanto tale, i professionisti e gli imprenditori possono gestire e controllare i loro conti anche in mobilità grazie all’app Qonto disponibile sia per android che per iOS. L’app Qonto per android è disponibile su Play Store mentre quella per iOS è scaricabile su Apple Store iOS.

Conclusioni

Il conto corrente Qonto è attualmente una delle soluzioni più interessanti nel campo dei conti correnti aziendali per professionisti e PMI.
Si possono monitorare le proprie finanze, controllare le transazioni dei propri collaboratori e tenere la contabilità in maniera molto più semplice integrando semplicemente alcuni software. Insomma, si può avere tutto in un unico conto che offre anche l’enorme vantaggio di essere 100% online.

Scopri di più sul sito ufficiale: https://qonto.eu/it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *